Pulsossimetri e salute

Il pulsossimetro è un dispositivo medico utilizzato per monitorare l’ossigenazione del paziente in ogni momento. Sebbene la sua lettura della saturazione dell’ossigeno nel sangue arterioso non sia mai identica a quella del cuore, si dice che un pulsossimetro può essere utilizzato come sostituto migliore perché può fare affidamento su più di quanto possa fare il pulsossimetro. Tuttavia, prima di acquistarne uno, è meglio familiarizzare con le funzioni e i fattori di base che influenzano la lettura.

Un fattore che influisce sulla precisione del pulsossimetro è il modello di polso del dito. Se una persona sta per acquistare un pulsossimetro, deve assicurarsi che il modello di polso del dito della persona sia accurato. Se non è accurato, allora anche le letture fornite dal dispositivo saranno imprecise. Un modo per determinare l’accuratezza del modello di polso del dito è quello di mettere il dito indice dietro il dado a clip del pulsossimetro e premere delicatamente il dado a clip del pulsossimetro nel dito. Se il dado a clip del pulsossimetro si muove facilmente, allora c’è una leggera variazione nel livello di ossigeno arterioso del dito.

Come sapere più sull’argomento? Visitando il sito internet www.sceltapulsossimetro.it

La maggior parte dei pulsossimetri si dice che siano portatili per uso domestico o per uso sportivo, ma potrebbero non soddisfare necessariamente i requisiti speciali per uso medico. Quindi, se avete intenzione di utilizzarli per scopi medici, assicuratevi di controllare con il vostro medico prima di acquistare il monitor.

Se volete un pulsossimetro in grado di misurare la quantità di ossigeno che è nel sangue, allora dovreste cercare un dispositivo che sia attaccato direttamente alla punta del dito attraverso una piccola clip o un sensore. Il modo in cui questo tipo di monitor funziona è la lettura della quantità di onde luminose che colpiscono il dito. Le onde luminose per misurare la quantità di luce che passa attraverso la parte traslucida del dito e invia la lettura al dispositivo che sta monitorando i livelli di ossigeno nel sangue.

Il pulsossimetro utilizzato da persone affette da malattie respiratorie dovrebbe avere un’opzione di modalità in cui il paziente può regolare la quantità di ossigeno nel sangue attraverso l’uso di una valvola collegata al computer del dispositivo. Le impostazioni della valvola dovrebbero essere sicure e appropriate per la condizione dell’individuo. È importante che comprendiate anche come i produttori hanno progettato il pulsossimetro in modo da sapere se è appropriato per la vostra condizione o meno. Si raccomanda che prima di utilizzare un pulsossimetro per le malattie respiratorie, visitate il vostro medico e fategli consigliare la valvola più adatta alla vostra condizione. Potreste anche consultare il vostro medico su quali caratteristiche potete avere sul prodotto.